Condizioni di vendita, Acquisti del Consumatore 

BABYZEN fa parte dello Stokke Group (Stokke AS e le sue filiali) 

1. L’Accordo 

Questo Accordo è stipulato tra le Parti come definito al punto 2 e consiste nelle condizioni di vendita, nella Politica di spedizione, nelle informazioni fornite nella soluzione d’ordinazione. 

Le disposizioni qui esposte non limitano alcun diritto applicabile per legge. 

2. Le parti 

Il Venditore è Stokke AS, n° partita IVA intracomunitaria 970 983 325 

Indirizzo: Parkgata 6, Ålesund, 6003, Norvegia / Stokke AS, Marienstr. 2, 71063 Sindelfingen, Germania 

E-mail: webshop.support@stokke.com  

Contatto online: https://www.stokke.com/GBR/en-gb/contact-us 

  

L’acquirente è il consumatore, così com’è definito dalla legge applicabile in materia di consumo, che effettua l’ordine. 

Il Venditore e l’Acquirente sono individualmente indicati come “Parte” e collettivamente indicati come “Parti”. 

 

3. Prezzo 

Il prezzo corrisponde al prezzo indicato nella soluzione d’ordinazione. Se specificato nella soluzione d’ordinazione al momento dell’ordine, oltre al prezzo indicato possono essere applicati dazi doganali e d’importazione 

4. Conclusione dell’Accordo 

L’Accordo è vincolante per entrambe le Parti a partire dal momento in cui il cliente effettua, ossia invia, il proprio ordine. 

Tuttavia, una Parte non è vincolata dal contratto se sussistono errori ortografici o tipologici nell’offerta fatta dal Venditore nella soluzione d’ordinazione del negozio online o nell’ordine dell’Acquirente, e l’altra parte si è resa conto o avrebbe dovuto rendersi conto della presenza di tali errori. 

 

5. Pagamento 

L’Acquirente è tenuto a pagare nel momento in cui effettua l’ordine. 

Accettiamo pagamenti con VISA e MasterCard così come Paypal e Vipps. Inoltre, utilizziamo un fornitore terzo di servizi di cassa che potrebbe offrirti ulteriori metodi di pagamento. 

6. Spedizione e Consegna 

Per le condizioni di spedizione, sei pregato di accedere alla nostra “Politica di spedizione.” 

La Consegna si considera eseguita nel momento in cui l’Acquirente, o qualcuno a cui questi abbia delegato la ricezione o il trasporto della merce, viene avvertito del fatto che il bene è a sua disposizione nel luogo della consegna. 

Se il Venditore ha un accordo con un corriere per la spedizione della merce all’Acquirente, la consegna si considera eseguita solo nel momento in cui il bene viene consegnato all’Acquirente, e non quando esso viene affidato al corriere. Tuttavia, se è il consumatore ad aver commissionato il trasporto della merce al corriere, e non il venditore ad aver offerto il trasporto alternativo, la merce si considera consegnata nel momento in cui essa è affidata al corriere. 

La Consegna si considera avvenuta nel momento in cui l’Acquirente, o il corriere con cui l’Acquirente ha un accordo, entra in possesso del bene. La Consegna si considera avvenuta se il bene è stato posto nella cassetta postale dell’Acquirente o se, previo accordo con l’Acquirente, esso è stato recapitato in un altro posto (luogo di lavoro, garage ecc.). 

La Consegna non si considera avvenuta quando il bene viene consegnato a un ufficio postale o a un’azienda. 

La Consegna si considera avvenuta solo nel momento in cui l’Acquirente ha ritirato la merce. 

Il tempo stimato per la consegna è indicato nella Politica di spedizione. 

8. Rischio del prodotto 

In una vendita nella quale il venditore spedisce un bene, il rischio per il bene viene trasferito all’Acquirente nel momento in cui il bene gli viene consegnato come da Punto 6. Se il cliente ha chiesto a un terzo di ricevere o ritirare la merce in sua vece, il rischio viene trasferito nel momento in cui questo terzo entra in possesso della merce. 

Se il bene viene perduto o danneggiato prima che ne sia preso fisicamente possesso, il Venditore se ne assume la responsabilità. Se il bene viene perduto o danneggiato dopo che ne sia preso possesso, l’Acquirente se ne assume il rischio. Se il consumatore sceglie il proprio corriere per realizzare l’incarico del trasporto, e questo trasporto alternativo non è stato offerto dal Venditore, il rischio viene trasferito al consumatore nel momento in cui il suo corriere entra in possesso del bene. 

 

9. Diritto di recesso 

L’Acquirente ha il diritto di restituire un prodotto acquistato dal Venditore per qualsiasi ragione (diritto di recesso), anche se esso non è difettoso. 

Stokke ha deciso di estendere il termine obbligatorio dei recessi per i nostri clienti. Il termine di recesso scade 30 giorni dopo la data in cui l’acquirente entra in possesso del bene. Per prodotti ordinati insieme e consegnati in diverse spedizioni o per prodotti che consistono in diversi elementi, la data di “entrata in possesso” coincide con il momento in cui l’Acquirente entra fisicamente in possesso dell’ultimo prodotto o elemento. 

Al fine di esercitare il tuo diritto di recesso, potrai compilare il formulario di recesso che il Venditore ha spedito all’Acquirente via e-mail o tramite servizi postali. 

Il diritto di recesso non si applica ad articoli prodotti sulla base di specifiche dell’Acquirente o a prodotti chiaramente personalizzati, per cui questi non saranno rimborsati. 

Tutti i prodotti (sia difettosi che non difettosi) devono essere restituiti nelle loro condizioni originali d’acquisto, con i relativi manuali e qualunque altro prodotto o accessorio fornito dal produttore. Se l’acquisto includeva un regalo, o un articolo bonus o promozionale, per ottenere il rimborso vanno restituiti anche tali articoli. 

Ciò non pregiudica il tuo diritto di esaminare la merce al fine di decidere se esercitare il tuo diritto di recesso. Se, tuttavia, il controllo o il collaudo vanno oltre quanto è ragionevole e necessario, l’Acquirente può essere ritenuto responsabile di qualsiasi riduzione del valore originale della merce, come per esempio i costi per il lavaggio, la riparazione o il valore ridotto se il prodotto non può più essere venduto come nuovo. 

 

Costi di restituzione 

Puoi restituire il prodotto al Venditore senza spese stampando un’etichetta di reso come descritto qui. Al di là dei costi di spedizione o di trasporto, il Venditore non prende in carico le spese d’imballaggio di una nuova spedizione o altri costi diretti correlati alla restituzione. 

Se scegli un altro metodo di restituzione rispetto a quello offerto dal Venditore, devi sostenere i costi diretti associati alla restituzione della merce se non altrimenti concordato. I costi diretti sono quelli della spedizione o del trasporto, insieme a ogni altra spesa diretta quale l’acquisto dell’imballaggio della nuova spedizione. Il venditore non si farà carico dei costi amministrativi che la restituzione della merce potrebbe comportargli. 


9.Gli obblighi del Venditore quando viene esercitato il diritto di recesso 

Il Venditore rimborserà qualsiasi pagamento ricevuto dall’Acquirente. Tuttavia, se l’Acquirente ha espressamente scelto un tipo di consegna altro rispetto alla consegna standard offerta dal Venditore, il Venditore non pagherà i costi aggiuntivi che ciò avrà comportato. 

Il rimborso sarà effettuato senza ritardi superflui e al più tardi 14 giorni dalla data in cui il Venditore ha ricevuto notifica della decisione del consumatore di esercitare il diritto di recesso ai sensi del punto 20. Salvo diverso esplicito accordo con l’Acquirente, il rimborso è da effettuarsi utilizzando il medesimo mezzo di pagamento adoperato dall’Acquirente. Il consumatore non pagherà alcun tipo di addebito risultante dal rimborso. 

Il Venditore può trattenere il rimborso fino all’avvenuta ricezione della merce o fino a quando l’Acquirente non avrà documentato l’avvenuta rispedizione al mittente della merce. Quanto appena detto non si applica al caso in cui il Venditore si sia offerto di ritirare la merce. 

 

10.Ritardi e mancata consegna: I diritti dell’Acquirente e termini per presentare reclamo 

Se l’articolo non viene consegnato o se viene consegnato troppo tardi e ciò non è dovuto al consumatore o a circostanze che riguardano il consumatore (ritardo), il consumatore ha il diritto di trattenere il prezzo dell’acquisto, di chiedere l’adempimento dell’acquisto, di richiedere l’annullamento dell’acquisto o chiedere un risarcimento. 

Merce difettosa: I diritti dell’Acquirente e i termini per notificarlo 

Se il Prodotto è difettoso, l’Acquirente deve, in un periodo di tempo ragionevole dopo aver scoperto il difetto o dopo il momento in cui avrebbe dovuto scoprirlo, notificare al Venditore che egli/ella intende presentare un reclamo formale a riguardo. Tuttavia, per i clienti dello Spazio Economico Europeo il termine ultimo per presentare un reclamo non è mai inferiore a due mesi a partire dal momento in cui l’Acquirente scopre il difetto. 

Qualsiasi reclamo deve essere presentato al più tardi due anni dopo che l’acquirente è entrato in possesso dell’articolo. Se, quando normalmente utilizzato, l’articolo o qualunque sua parte sono destinati a durare più a lungo, il termine ultimo per presentare il reclamo è di cinque anni. Quanto appena detto non si applica al caso in cui il Venditore, tramite una garanzia o altro accordo, si sia assunto la responsabilità per i ifetti per un periodo più esteso. 

I reclami possono invece essere presentati alla parte che, in accordo con il Venditore, si sia impegnata a correggere il difetto. 

Se esiste un difetto che non sia dovuto al consumatore o a circostanze a lui collegate, il consumatore ha il diritto di trattenere il prezzo d’acquisto, scegliere fra riparazione o riconsegna, richiesta di riduzione del prezzo o richiesta di risarcimento. 

Ulteriori informazioni su come contattarci per i reclami sono reperibili sul nostro Portale per i Reclami su www.babyzen.com nella tua lingua. 

Diritti del Venditore in caso di violazione del contratto da parte dell’Acquirente 

 

Se l’Acquirente non paga o non adempie i propri obblighi derivanti dall’accordo d’acquisto o ai sensi della legge in vigore, e quando ciò non sia dovuto al Venditore o a circostanze relative a quest’ultimo, il Venditore ha diritto a richiedere l’adempimento, richiedere l’annullamento, reclamare una compensazione con gli interessi e trattenere la merce da consegnare. 

A seconda delle circostanze, il Venditore potrà anche richiedere un interesse per eventuali ritardi nel pagamento, una quota di riscossione e una quota ragionevole per merce non ritirata. 

 

12. Dati personali 

Stokke AS è soggetta al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati dell’UE. Stokke tratterà i tuoi dati personali nella misura necessaria per l’evasione dei tuoi ordini e nel rispetto dei tuoi diritti di consumatore. 

Per un’esaustiva descrizione del nostro trattamento dei dati personali, ti preghiamo di consultare l’informativa sulla privacy di Stokke qui: Privacy Policy – BABYZEN International website

 

13. Risoluzione delle controversie 

Se l‘Acquirente è un cittadino dell'Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo, l’Acquirente può utilizzare la piattaforma europea per la Risoluzione online delle controversie (ODR), accessibile all’indirizzo https://ec.europa.eu/consumers/odr/main/?event=main.home2.show. 

Il presente Accordo sarà disciplinato e interpretato in conformità con le leggi della Norvegia. Il foro competente è quello norvegese, con il tribunale del distretto di Oslo come tribunale di prima istanza, ammenoché non sia deciso altrimenti dalle disposizioni obbligatorie. Come regola generale per i consumatori dello Spazio Economico Europeo, la causa può essere portata innanzi al tribunale del domicilio del consumatore.